calabriaComunicati StampaTradizioni e cultura

“La Calabria è un calzino spaiato”, il nuovo libro di Antonino Princi

La Calabria è ancora, per fortuna, un calzino spaiato rispetto ai flussi omologanti del mainstream narrativo attuale. Al netto delle inclinazioni e delle esigenze individuali, vale la pena approfondire le molteplici vie che un autore oggi potrebbe percorrere in termini di racconto di questa realtà.

Il testo è costituito da due parti: nella prima, vi sono una serie di considerazioni dell’autore sul modo di raccontare la Calabria (e per esteso il Meridione) da parte dell’industria culturale mainstream e su alcune trappole narrative che chiunque si accinga a scrivere su questo tema subisce o agisce. La seconda parte è costituita da nove racconti in tutto o in parte alternativi rispetto al modus operandi delle narrazioni attuali a vocazione più tossica e commerciale.

Un testo bifronte, una ricerca narrativa aperta e mostrata nel suo farsi, utile per chi scrive e per chi legge, in cui questa Regione si presenta, prismaticamente, come un luogo dalle mille e una storia.
Un tentativo appassionato di andare oltre i limiti anchilosanti che le sovranarrazioni, più o meno consapevolmente, impongono.

Il libro disponibile su Amazon cliccando qui o sul sito dell’editore cliccando qui

X
X
X
X