calabriaStorie

Oltre 5000 pneumatici abbandonati recuperati dai giovani volontari delle Serre Cosentine

Ci risiamo, questo è l’ennesimo scempio ambientale che colpisce sempre di più i  nostri territori. Un’abitudine ormai consolidata quella dei deturpatori dell’ambiente che, indisturbati e senza nessun rimorso, continuano a scaricare tonnellate di pneumatici  nei fiumi, nelle campagne e nelle nostre meravigliose montagne. Sono i numeri a parlare, difatti il nostro circolo, in sette anni di attività ha recuperato oltre 5.000 pneumatici abbandonati spesso in zone impervie dove è davvero difficile arrivare per recuperarli. Purtroppo la nostra Regione è da anni che si trova sul podio degli eco-reati, infatti i dati  annuali degli eco-forum di Legambiente sono del tutto sconcertanti. Il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti è una piaga dei nostri territori e, proprio per questo motivo, da anni ci battiamo e lottiamo per contrastarlo. Nell’estate dell’anno 2021 abbiamo anche realizzato un video dove abbiamo coinvolto artisti, calciatori, cantanti, e personaggi di rilievo della nostra provincia e Regione, proprio per lanciare un “messaggio diverso”, con la speranza che potesse arrivare alle coscienze di quanti, ogni giorno, fanno la guerra alla nostra Madre Terra, infatti la responsabilità di saper vivere con un alto senso civico e di rispetto verso l’ambiente, purtroppo  non viene sentita da tutti i cittadini allo stesso modo. Ovviamente il tutto ha anche una grossa perdita economica, e purtroppo sono sempre i cittadini a pagarne le conseguenze. Va comunque e sempre ricordato il grande impegno dei volontari che, ogni volta, armati di buona volontà e di amore per il proprio territorio, si rimboccano le maniche e si mettono subito all’opera per ripulire il tutto. Dopotutto non possiamo sempre pensare di ripulire un luogo per poi ritovarlo nuovamente ricolmo di rifiuti. Proprio per questo motivo chiediamo a gran voce che vengano intensificati i controlli presso i gommisti e le autofficine, perchè, visto il  numero così importante di pneumatici abbandonati, difficlemnte potrebbe trattarsi del singolo cittadino.  E’ doveroso passare ai ringraziamenti e per la raccolta che abbiamo effettuato nel mese di Marzo, ringraziamo in primis il Consorzio Ecotyre che ci ha permesso, in modo del tutto straordinario, di recuperare e smaltire gratuitamente 1.000 pneumatici. Grazie al consorzio, questi pneumatici  saranno opportunamente riciclati e reimmessi in un ciclo virtuoso. Ringraziamo anche, oltre ai nostri soci che ogni giorno perlustrano e tutelano il nostro terriorio, le amministrazioni comunali di: Marano Marchesato, Marano Principato, Belsito, Parenti e Grimaldi, e in modo particolare il Gruppo Scout Castrolibero 1°, e l’associzione ArcadiNoè Cooperativa sociale di Vadue di Carolei per il grande impegno nel recuperare una così grossa quantità di penumatici nel letto del Fiume Busento.

Volevamo lasciare un messaggio per chi furbescamente cerca di disfarsi delle ruote arrivate a fine vita: A MUGLIERA DU LATRU UN RIDA SEMPRE!

Circolo Legambiente serre cosentine

X
X
X
X