Comunicati StampaGuideTradizioni e cultura

Un viaggio digitale nella storia di Cosenza all’interno della meravigliosa Villa Rendano

La storia di Cosenza protagonista di un racconto avvincente 

La vicenda della nostra città affonda le origini in un passato assai remoto che, grazie alle ricerche scientifiche ed al sapiente uso della tecnologia digitale, sono diventate un coinvolgente racconto immersivo nelle sale della ottocentesca Villa Rendano. La dimora del celebre musicista Alfonso Rendano -inventore del terzo pedale del pianoforte- è oggi sede della Fondazione Attilio ed Elena Giuliani che ha restituito ai cittadini il prestigioso immobile rendendolo un luogo da vivere e di vita. Con un avvincente storytelling nel quale i personaggi del passato rendono il visitatore protagonista dei principali avvenimenti che riguardano la città, il Museo multimediale Consentia Itinera vi proietterà magicamente nella riscoperta dei simboli identitari di Cosenza (dalla leggendaria trasformazione del fiume Crati alla conquista dei Romani, dal seppellimento di Alarico al racconto dell’imperatore Federico II, dalla protezione della Madonna del Pilerio durante la peste del XVI secolo al pensiero filosofico di Bernardino Telesio, dalla biografia di Alfonso Rendano alla morte dei fratelli Bandiera) per poi volare con i visori in realtà virtuale sulla città contemporanea. Un’occasione per ripercorrere la storia di Cosenza ed incuriosirsi verso la visita dei meravigliosi luoghi del suo centro storico grazie all’App Consentia Itinera. Per conoscere le modalità di visita di Villa Rendano e del percorso multimediale Consentia Itinera in questa delicata Fase2, consulta il sito www.villarendano.it/tickets e segui la pagina Facebook Museo Consentia Itinera.

X
X
X
X