Corriere della Calabria – Tentato omicidio Ieranò, condannati i mandanti

VIBO VALENTIA La Corte di Cassazione ha confermato in via definitiva le condanne di Giuseppe Patania, 38 anni, di Stefanaconi e Salvatore Callea, 51 anni, originario di Oppido Mamertina ritenuti responsabili del tentato omicidio di Rocco Ieranò, avvenuto il 25 luglio del 2012 nell’ambito di uno scambio di killer e favori fra i clan del Vibonese e del Reggino. 
Dieci anni di reclusione a testa la condanna per Giuseppe Patania e Salvatore Callea, accusati di aver reclutato dei killer macedoni residenti in provincia di Viterbo per compiere l’agguato su mandato dei Fossari di Melicucco, alleati dei Patania di Stefanaconi….


Seguici anche su Facebook
X
X
X

Utilizzando CosenzApp accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi