Cosenza

Calabria, il ritorno delle cicogne

Grazie a un progetto regionale partito nel 2003, che fornisce a questi trampolieri migratori una casa quasi pronta, il numero di coppie e nuovi nati è in costante aumento.

La cicogna bianca (Ciconia ciconia) è da sempre una specie simbolo di famiglia, prosperità, amore coniugale e filiale, in quanto sia il maschio che la femmina, monogami a vita, si occupano dei nidiacei e in antichità si riteneva che nutrissero i genitori divenuti anziani.

Questo trampoliere, che nidificava in Italia sin dai tempi dei romani, è scomparso per secoli dalla nostra penisola per poi tornare a ripopolare alcune aree nel corso del ‘900. In Calabria, in particolare, per oltre Cinquecento anni se ne era persa ogni traccia. Dal 2003 però, grazie all’impegno costante dei volontari della sezione LIPU di Rende e del gruppo LIFE CHOONA (dal 2018), questa specie è tornata a colonizzare gli ambienti ad essa idonei nella Calabria Settentrionale.

Approfondisci la notizia e guarda la foto gallery su NationalGreographic.it

X
X