calabriaCosenzaIn Evidenza

Occhiuto: “Da Cosenza passerà l’alta velocità”

Dal post Facebook del Sindaco di Cosenza Mario Occhiuto:

“Da Cosenza passerà l’Alta Velocità! ☺️

Dalle notizie diffuse il governo Draghi ha messo in campo un progetto rivoluzionario dal costo stimato di circa 20 miliardi (più di sei volte quello del ponte sullo Stretto!) a cui ancora non è stata prestata l’attenzione dovuta ma che dobbiamo sostenere con tutta la nostra forza perché -una volta realizzato- condizionerà il futuro della città di Cosenza e della zona ionica in un modo veramente straordinario incidendo positivamente sulla economia e sulla ricchezza di tutto il territorio della provincia.

Si tratta della realizzazione di una nuova linea ferroviaria Alta Velocità (vera alta velocità 300km/h, a differenza del progetto del governo Conte che voleva solo velocizzare la vecchia linea) che percorrerà il tragitto da Salerno a Reggio Calabria seguendo l’autostrada del Mediterraneo, deviando da Praia per Tarsia (collegamento con la linea jonica) e passando per COSENZA. Con una trasversale tra Lamezia e Catanzaro.

L’ALTA VELOCITÀ che passa da COSENZA consentirà alla città non solo di collegarsi agevolmente in poche ore all’asse Roma-Milano ma di riconnettersi funzionalmente ed economicamente con tutta la zona ionica che era praticamente ormai quasi scollegata e perduta. Tutto ciò vale molto di più che qualsiasi altra risorsa che poteva esserci assegnata.

Per questi motivi -come Sindaco di Cosenza- ci tengo a ringraziare, oltre al Presidente Draghi, i ministri Giovannini e Carfagna, a cui scriverò una lettera.

La nuova linea migliorerà pure, essendo baricentrica rispetto al territorio attraversato, i collegamenti di rete come Sibari/Crotone, Paola e Catanzaro e metterà in contatto l’alta velocità Milano/Salerno con infrastrutture strategiche come l’aeroporto di Lamezia e il porto di Gioia Tauro. Purtroppo non potrà proseguire per Messina, Catania e Palermo a causa della mancanza del ponte sullo stretto, ma anche su questo argomento ancora i giochi non sono completamente fatti!”

X
X