Quicosenza

Doping nel body building e nel fitness, perquisizioni anche nel cosentino

BOLOGNA – L’indagine è partita dall’arresto, il 6 gennaio 2019, di un culturista e preparatore atletico modenese, trovato con grandi quantità di sostanze vietate. I carabinieri del Nas di Parma e del nucleo investigativo di Modena hanno eseguito perquisizioni nei confronti di 20 persone nell’ambito dell’inchiesta ribattezzata ‘Anabolica‘ che vede in tutto indagate 49 persone.

I 20 soggetti rispondono di traffico anche internazionale di sostanze dopanti e anabolizzanti, nel mondo del body building e del fitness e le perquisizioni sono state eseguite nelle province di Modena, Caserta, Roma, Trento, Benevento, Bolzano, Milano, Savona, Pisa, Siracusa, Cosenza e Pordenone.

Dall’arresto nel 2019, di un culturista e preparatore atletico modenese, è stato ricostruito il suo…

X
X