Quicosenza

Maltempo, notte di ansia e paura in Calabria. Centinaia le famiglie evacuate

A Crotone sgomberate le persone che abitano nelle cosiddette aree R4. A Mirto Crosia evacuate alcune famiglie delle aree confinanti con il torrente Fiumarella. Sarà chiesto al Governo il riconoscimento dello stato di emergenza

.

COSENZA – Ha continuato a gonfiarsi il corso dell’Esaro che per fortuna non ha rotto gli argini anche se ieri è esondato in alcuni punti. Così confermano dal Centro coordinamento soccorsi riunito in prefettura a Crotone. Il fiume, la cui esondazione nel 1996 provocò sei morti, però preoccupa e per questo da ieri si sono messe in sicurezza tutte le persone (circa 200) che abitano nelle cosiddette aree R4 quelle a più alto rischio idrogeologico che si…

X
X