Quicosenza

Vaccini, il Garante “priorità anche ai detenuti nelle carceri calabresi”

Agostino Siviglia chiede di inserire nel piano i 12 penitenziari calabresi e tutto il personale operante a vario titolo “in quanto rientranti nelle categorie a rischio”

 

 

CATANZARO – Un invito alle autorità ad includere nell’elenco delle categorie prioritarie per la somministrazione dei vaccini anti Covid le persone detenute nei 12 penitenziari calabresi e il personale ad altro titolo operante, è stato rivolto dal garante regionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale Agostino Siviglia.

“Ritengo doveroso segnalare – scrive Siviglia – la necessità di inserire nel Piano vaccini regionale per la Calabria, fra le categorie…

X
X