Quotidiano del Sud

Tre nuovi vulcani davanti la costa tirrenica calabrese.

La scoperta dell’Ingv molto vicino alla terra ferma.

COSENZA – È stato scoperto dai ricercatori dell’Ingv un complesso vulcanico finora sconosciuto in prossimità della costa tirrenica calabrese: suddiviso in due macro-aree, si sarebbe sviluppato lungo una faglia della crosta terreste. La ricerca, recentemente apparsa sulla prestigiosa rivista “Tectonics” dell’Agu (American Geophysical Union), ha permesso di individuare a soli 15 km dalla costa tirrenica calabrese uno dei più grandi complessi vulcanici sottomarini italiani, sviluppatosi dalla fusione di materiale proveniente dal mantello lungo e, in particolare, da una profonda frattura della crosta terrestre.

Approfondisci la notizia su “il quotidiano del Sud”

Back to top button
Close